Alternanza Scuola~Lavoro - Ponzoni Federica, Pessoz Sofia



ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.

In Italia, l’alternanza scuola lavoro è stata introdotta come modalità di realizzazione dei percorsi del secondo ciclo e non come sistema a sé stante. Nel 15 aprile del 2005 con il Decreto Legislativo numero 77 viene disciplinata una metodologia didattica che consente agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo alternandoli a periodi di studio e lavoro. Ciò ha  lo scopo di orientare, motivare e fare acquistare a  tali ragazzi le competenze spendibili nel mondo del lavoro.
L’alternanza scuola lavoro si fonda sulle esigenze personali di ogni studente e si intreccia tra le scelte educative della scuola e i fabbisogni professionali delle imprese del territorio.
Per la realizzazione dei percorsi di studio stage,tirocini e alternanza scuola lavoro sono strumenti molto utilizzati nelle scuole. I percorsi si sviluppano soprattutto attraverso metodologie basate su: la didattica di laboratorio,l’analisi e la selezione dei problemi relativi al settore produttivo del riferimento.
Nell’ ambito dei percorsi liceali, le istituzioni scolastiche stabiliscono, a partire dal secondo biennio, specifiche modalità per l’approfondimento delle conoscenze, delle abilità e delle competenze richieste per l’accesso ai relativi corsi di studio e per l’inserimento nel mondo del lavoro. L’approfondimento può essere realizzato anche nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro nonché attraverso l’attivazione di moduli e di iniziative di studio-lavoro per progetti, di esperienze pratiche e di tirocinio.








Commenti

Post popolari in questo blog

Il Femminicidio - tema svolto di Eleonora Cassanmagnago 2^F

Cyberbullsimo - tema svolto di Benedetta Troni 1° F

Tema sull'adolescenza - Benedetta Di Cesare 2^F